Concorso nazionale EDUCAZIONE CIVICA IN MINECRAFT

CONCORSO NAZIONALE “EDUCAZIONE CIVICA IN MINECRAFT”: SIAMO SUL PODIO!!!

VAI AL VIDEO

Ottimo risultato per la secondaria “L. Pirandello”!

Siamo tra i finalisti per la categoria delle secondarie di 1^ grado di questo concorso molto interessante e di ambito nazionale. La premiazione avverrà il 4 Novembre negli studi di Cinecittà ed in quella occasione scopriremo se siamo primi, secondi o terzi.

Hanno partecipato alunni delle classi 3A, 3B, 3C, 3D e 2D.

I referenti del progetto sono i professori Andrea Della Martera e Barbara Pezzolesi, ma hanno collaborato anche le professoresse Michela Bartoli, Annarita Casiere, Italia Ilaria Cipriani, Anna Maria Di Iulio, Francesca Micci e Monica Minei.

L’attività nasce all’interno del progetto “Accoglienza” che ha coinvolto tutte le classi della secondaria “Pirandello” e tutti i professori nell’approfondimento trasversale del tema dell’acqua, in uscite didattiche pertinenti sul territorio pesarese, in lezioni ‘a distanza’ da parte degli alunni più grandi (di seconda e di terza) a quelli di prima media.

Dunque la partecipazione a questo concorso e proprio la scelta di realizzare un elaborato digitale, utilizzando Minecraft Education Edition sono stati il coronamento delle attività annuali sull’acqua. Fatto tesoro di quanto appreso, i nostri ragazzi hanno potenziato e consolidato le soft skills, realizzando un percorso di Educazione civica in un ‘mondo digitale’ (un mondo Minecraft Education Edition), proiettando questo viaggio intorno ai valori dell’acqua in una Pesaro del futuro, del 22 Marzo 2032 (40^ anniversario della Giornata internazionale dell’acqua) che è riuscita a raggiungere i 17 goals dell’Agenda 2030. In questa narrazione si annullano le distanze spazio-temporali: Pesaro è al centro di un viaggio intorno al globo e nella storia. Catapultate nel futuro, le proposte degli studenti relative al recupero di alcuni edifici attualmente in disuso, si materializzano in veri e propri palazzi ecosostenibili.

Questo progetto si è posto dunque le finalità di favorire la tutela dei beni comuni, la conoscenza del territorio e del patrimonio culturale, la connessione tra salute e benessere del Pianeta perché è necessario che tutta la comunità grazie alla scuola sia informata sul ruolo che ognuno svolge nella gestione dell’acqua. Tutto questo diventa più comprensibile dai ragazzi attraverso un approccio emozionale e gamificato.

Ma ora non ci resta che augurarvi la buona visione di un video che in parte rappresenta quanto è presente nel ‘mondo’, selezionato per la premiazione a Cinecittà…